giovedì 13 febbraio 2014

Un marinaio donna sventa un tentativo di stupro col Jiu-Jitsu


Un autista di autobus a Dubai  ha cercato di violentare un passeggero ma ha scelto la vittima sbagliata. Il marinaio donna di una nave mercantile si è difesa dall'aggressore armata strappandogli dalle mani il coltello e finalizzandolo a terra con un triangolo (strangolamento di gambe).

La ragazza di 28 anni era in franchigia e stava rientrando  a Port Khalid  dove era alla fonda la sua nave. L'aggressore al momento del tentato stupro era ubriaco e dice di non ricordarsi nulla; di sicuro ora che sta dietro le sbarre, con una pesante accusa a suo carico, avrà tutto il tempo per cercare di ricordare come è stato messo a dormire dalla sua vittima.

Oggi con il diffondersi sempre maggiore del Jiu-Jitsu Brasiliano non sono rari casi di donne che si sono servite del loro addestramento per uscire sane e salve da  episodi del genere. Il jiu-jitsu si dimostra ancora una volta un valido strumento di difesa in caso di aggressione.


0 commenti:

Posta un commento