giovedì 25 maggio 2017

Allena la mente - Train your mind



"Non importa quanto siate talentuosi, alcune cose le capirete solo con l'età. L'età porta via lentamente la  forza fisica, la resistenza e gli anni di infortuni saranno più difficili da affrontare. I giovani leoni vi daranno filo da torcere e non sarete più sempre il "martello", ma il "chiodo". È la natura. È la vita. 

Come ho sempre detto ai miei studenti, l'unica parte del tuo corpo che può migliorare con l'età, se adeguatamente addestrata, è la tua mente. La tua mente ti darà più controllo sulle tue emozioni, ti darà la capacità di adattarti ai cambiamenti e a sviluppare l'accettazione per ciò su cui non hai alcun controllo. Il Jiu Jitsu è infine uno strumento per sviluppare una maggiore comprensione di noi stessi e della vita. 

Quindi, non importa quanto sei giovane, forte e di talento, o quello che stai passando sia buono o cattivo, cerca di concentrarti sul grande quadro, concentrati sulla tua mente, concentrati sul processo e dai un significato più profondo ad ogni momento della tua pratica e della tua vita."

Federico Tisi



"No matter how talented you can be, some things you come to truly understand with age. Age slowly takes away your physical strength, stamina, and years of injuries are going to be harder to cope with. The young lions will give you a hard time, and you won't be the hammer all the time, but the nail. It's nature. It's life.

 As I always tell my students, the only part of your body that can improve with age if properly trained is your mind. Your mind will give you more control over your emotions, it will give you the ability to adapt yourself to change, and develop acceptance for what you have no control upon. Jiu Jitsu is ultimately an instrument to develop a greater understanding of ourselves and of life. 

So, no matter how young, strong and talented you may be, or what you are going through be it good or bad, try to focus on the big picture, focus on your mind,focus on the process, and give a deeper meaning to every moment of your practice, and of your life".

Federico Tisi

0 commenti:

Posta un commento