sabato 7 ottobre 2017

John Danaher a proposito della trasfomazione fisica di Gordon Ryan



John Danaher, a proposito della trasformazione fisica del suo allievo Gordon Ryan, fa notare che cambiando di categoria il suo allievo ha perso il vantaggio dell'altezza. Dal momento che molti dei suoi avversari oggi sono alti come lui ha dovuto mettere su massa. 


Se da una parte con i pesi si guadagna forza, usare la forza stanca. In una gara come quella dell'ADCC, dove la probabilità di terminare l'incontro all'overtime è alta, saper gestire la forza è importante.

John Danaher crede che la forza sia un vantaggio e anche se nel Jiu Jitsu circola l'idea che la forza non conti, in realtà conta parecchio,  non a caso ci son le categorie di peso e la categoria maschile e femminile. Sebbene nell'ambiente si tende a denigrare la forza - dice Danaher -  chi è forte non si deve sentire imbarazzato per i suoi attributi fisici.

Credo che sull'aspetto della forza non si debba confondere il jiu jitsu come arte marziale che permette al più debole di avere la meglio sul più forte (che non conosce il jiu jitsu) con lo sport jiu jitsu, scenario nel quale si affrontano due persone che conoscono il jiu jitsu. In questo caso la forza, come tutti gli altri attributi fisici, conta eccome.



0 commenti:

Posta un commento