sabato 30 novembre 2013

Genitori e figli insieme a fare jiu-jitsu


Vedere realizzata una mia idea, qulla di coinvolgere col Jiu-Jitsu sullo stesso tatami genitori è figli, è stata oggi una bella soddisfazione. Credo che quest'idea non sia stata realizzata ancora da nessuno quindi posso dire, con un certo orgoglio, che oggi alla palestra  New Body Center di Pietrasanta si è sperimentata una formula innovativa. Un'ora passata in allegria tra giochi di gruppo e in coppia, esercizi "degli animali" e tecniche basiche che hanno coinvolto una ventina di persone tra adulti e bambini.

Tutti i presenti sono rimasti molto contenti di quest'idea di coinvolgere genitori e figli su uno stesso tatami ad apprendere movimenti e tecniche di Jiu-Jitsu. Un valido motivo di questo successo può essere attribuito al jiu-jitsu stesso che è in grado di aumentare la complicità e l'affiatamento tra genitori e figli grazie a una disciplina che, per la sua componente ludica, si presta più di ogni altra a questo scopo. 

Attraverso esercizi da me adattati, per riuscire a coinvolgere bambini e bambine dai 5 ai 10 anni con i loro genitori, e grazie anche al supporto dei miei allievi, Francesco, Gabriele, Giovanni e Andrea si è creata una bella sinergia che ha permesso la riuscità di questa iniziativa voluta fortemente da Laura, la proprietaria della palestra.

alcuni dei partecipanti alla lezione
L'idea è di proporre tutti i sabati questa formula assieme al corso per soli bambini. La presenza dei genitori, che partecipano attivamente alla lezione, svolge un ruolo di sostegno ai loro bambini sia spronandoli con l'esempio e non con l'imposizione, quando si dimostrano un po' timidi, sia contenedoli, quando si dimostrano troppo esuberanti. Inoltre, mentre apprendono assieme ai loro bimbi movimenti e tecniche nuove e divertenti sono, con la loro presenza, di valido aiuto al lavoro dell'istruttore.

Il corso parte ufficialmente sabato prossimo 7 dicembre alle 15,30 alla palestra New Body Center Via dell'Osterietta a Pietrasanta.
Vi aspetto!

0 commenti:

Posta un commento