venerdì 9 settembre 2016

Bisogna competere per diventare cintura nera?


Due domande che spesso vengono rivolte agli istruttori sono: "Devo competere nel BJJ?" E anche: "Devo competere per arrivare al livello di cintura nera?"


Il Jiu-Jitsu è efficace perché non si può essere un lottatore fasullo e allenarsi in questo sport. Le lunghe ore trascorse a fare sparring mettono alla prova realmente l'efficacia delle tue abilità contro un avversario non cooperativo. Allora perché si dovrebbero testare le proprie competenze in una gara affrontando avversari del tuo stesso peso, età e del tuo livello tecnico?

Competere almeno un paio di volte sarebbe davvero una buona idea se non altro per un motivo legato alla difesa personale. Questo potrebbe sembrare strano, ma competere è un buon modo per simulare una forte scarica adrenalinica.

Detto questo c'è da dire che si compete in ogni sparring, si fa sparring con i propri compagni di classe, con chi vista l'accademia e ogni volta che si va in visita in altre accademie. Quindi no, non c'è bisogno di competere per ottenere la cintura nera.

Sicuramente, ci sono un sacco di cinture nere legittime che non hanno mai gareggiato o hanno gareggiato solo un paio di volte. Probabilmente arriverà più velocemente alla cintura nera chi compete, ma otterrà la stessa cintura anche chi non lo fa.



0 commenti:

Posta un commento