sabato 19 marzo 2016

Custom Inferno Black Rubin - recensione


Custom Inferno è un marchio nuovo nel panorama dei prodotti tecnici per gli sport da combattimento ma può vantare un'esperienza nel campo della realizzazione di abbigliamento tecnico sportivo per aziende di ciclismo e di calcio.

Producono direttamente i loro capi di abbigliamento e questo permette loro di avere una certa flessibilità nel gestire le produzioni, riuscendo ad avere tempi più veloci, un controllo diretto e soprattutto una buona gestione, dalle grandi produzioni alle piccole tirature per la personalizzazione.

Il progetto è giovane e giovani sono i ragazzi che lo stanno portando avanti ma hanno accettato la sfida di proporre un prodotto 100% italiano. Al momento hanno sviluppato rashguard a manica corta e manica lunga e stanno ultimando pantaloni compression lunghi e corti.

Il modello è creato direttamente da Custom Inferno dopo numerosi tentativi e test sul tatami. Per creare la rashguard Black Rubin è stato selezionato un tessuto che vuole essere un buon compromesso tra traspirabilità e resistenza, due caratteristiche difficili da far coesistere e questo è stato possibile inserendo una percentuale più alta di lycra rendendo così il tessuto veramente morbido a contatto con la pelle. Tutti i materiali usati sono made in Italy e sono scelti dagli stessi fornitori da cui si rivolgono i grandi nomi dell'alta qualità del settore tecnico sportivo. Per quanto riguarda la produzione, la Custom cura tutti i processi produttivi dal taglio alla stampa al cucito. 


Utilizzano un filato extra morbido di cotone interno al capo che garantisce il massimo comfort. Inoltre le cuciture ultra piatte 4 aghi danno, a capo indossato, una sensazione seamless. L'elastico siliconato in vita incolla la rash al corpo per la massima aderenza in ogni movimento.

Per la grafica della rash guard Black Rubin si sono ispirati allo stile tattoo old school. Per intenderci quel genere di tatuaggi usati dalla mala russa: avete presente il film "La promessa dell'assassino" con Viggo Mortensen o "Educazione Siberiana" con John Malkovich, beh stiamo parlando proprio di quel genere di tatuaggi. Tra i vari "tatuaggi" presenti sulla rash ce né è uno scritto in cirillico: è la descrizione di alcuni simboli utilizzati nei tatuaggi nelle carceri in Russia.

Lo stile tattoo della Black Rubin farà parte anche in futuro della collezione della Custom Inferno e presto arriveranno anche i pantaloni compression sia lunghi che corti, ma hanno in cantiere nuovi modelli non solo monocromatici.

La caratteristica principale di questo brand, però, è la capacità di personalizzare su richiesta anche una solo rash guard, questo per dare la possibilità ai lottatori di esprimere il loro stile anche attraverso la grafica della maglia. Produrre un capo alla volta, completamente personalizzato è una caratteristica che contraddistingue questo marchio tecnico.

Dopo aver testato questa rash devo dire che oltre la grafica quello che mi ha colpito è la qualità del materiale. Non mi resta che consigliarvi di provarla, a me è piaciuta!

RASHGUARD MANICA CORTA COMPRESSION
75% POLIESTERE
25% ELASTAN
STAMPA SUBLIMATICA
CUCITURE ULTRAPIATTE
ELASTICO SILICONATO IN VITA
100% MADE IN ITALY

custominferno@gmail.com

0 commenti:

Posta un commento