venerdì 6 settembre 2013

Le Top MMA Submission


Nonostante alcune recenti voci che davano il Bjj ormai moribondo nelle MMA è bastato il preciso e letale arm lock dalla guardia di Pettis, che ha avuto ragione della neo cintura nera di bjj Bendo, per far gridare al miracolo. 


Guardando le statistiche, non solo la guardia non è morta nelle MMA, anche se non gode di ottima salute, ma sopratutto le finalizzazioni sono tutt'altro che un aspetto marginale dentro la gabbia. Uno studio statistico monumentale apparso su blodyelbow, che copre ben 12 anni di MMA, ci dice che le percentuale di finalizzazioni, in rapporto a tutti gli incontri, sono rimaste costanti e rappresentando circa il 50% di come sono terminati tutti gli incontri.


Total Of Submission finishes / Total of fights, all grouped by Year. 

2009 818/1979 = 41.33 % 
2008 4542 / 10470 = 43.38 % 
2007 4588 / 10541 = 43.53 % 
2006 3957/9006 = 43.93 %
2005 2716/6121 = 44.38 % 
2004 2158/5064 = 42.62 % 
2003 2308/5089 = 45,35 % 
2002 1729/3863 = 44,76 % 
2001 1349/2756 = 48.92 % 
2000 1188/2314 = 51,33 % 
1999 1066/1916 = 55.63 % 
1998 726/1345 = 54.00 % 
1997 507/900 = 56.27 % 

Il nuovo sito mmafightdb pubblica un'interessante studio statistico sulle finalizzazioni più utilizzate nelle MMA. Dopo aver analizzato 1127  incontri nei circuiti Bamma, Bellator, Strikeforce, the UFC e WSOF, risulta che 307 sono terminati via submission.


Qual'è la tecnica regina tra le finalizzazioni? Non stupisce che sia il Mata leão o RNC (rear naked choke9 lo strangolamento sanguigno che i giapponesi chiamano Hadaka-jime e che è tato reso famoso dai Gracie. Da solo rappresenta 1/3 di tutte le finalizzazioni è risulta essere più letale nella gabbia dei K.O.  Le sottomissioni Tp 10 sono nell'ordine:
  1.  Rear naked choke
  2.  Guillotine
  3.  Armbar
  4.  Triangle choke
  5.  Arm-triangle choke
  6.  Kimura
  7.  Darce/brabo choke
  8.  Kneebar
  9.  Heelhook
  10.  Front choke

Di tutte le finalizzazioni registrate nello studio queste 10 rappresentano il 91.5%. Il RNC è responsabile del 9% di tutti gli incontri di MMA mentre alla numero 10 il front choke resta uno 0,3%.

Quando si inizia a praticare il Grappling o le MMA si finisce per voler imparare tutte le finalizzazioni esistenti nel più breve tempo possibile perché la logica vorrebbe che più finalizzazioni si conoscono e maggiori sono le possibilità di finire un incontro con una di esse.

L'approccio migliore - secondo
Lee Haylet- è concentrarsi su alcune e studiarle bene e diventare veramente letali quando le si applica. Per aiutarci a capire quali sono le finalizzazioni, e su quali concentrare la nostra attenzione, Lee Haylet ha pubblicato uno studio sul sito mma121 e partendo da un approccio pragmatico ha diviso le finalizzazioni in base a tre parametri: complessità, rischio e tasso di successo. Andando ad incorciare questi parametri con le statistiche risulta che reponsabili del 90% di tutte le finalizzazioni sono solo 5 tecniche:
  1. Rear Naked Choke  33% di tutte le finalizzazioni
  2. Guillotine Choke  19%
  3. Triangle Choke  17%
  4. Arm triangle choke   9%
  5. Arm Bar   7%
Nei primi anni di allenamento - Lee Aylett consiglia che - la cosa migliore è seguire l'approccio "deep and narrow" piuttosto che quello "wide and shallow". Meglio imparare 50 modi per applicare una finalizzazione che un modo per realizzarne 50, o meglio, 10 modi per ognuna di queste 5.

0 commenti:

Posta un commento