lunedì 4 gennaio 2016

Lawler vs Condit a 25-minute brawl - Lawler vs Condit una rissa di 25 minuti



























5 round: una rissa durata 25 minuti. Questo è il main event tra Robbie Lawler vs Carlos Condit all'UFC 125. Carlos "Natural Born Killer" Condit  ci ha mostrato tanti pugni, ginocchiate, gomitate e calci il tutto miscelato con movimenti e cambi di guardia.

Le statistiche ci dicono che Condit ha tirato più colpi di Lawer ma i numeri non raccontano tutta la storia. Robbie è stato molto bravo nel contrattaccare e nel colpire duro quando Condit si faceva sotto. Condit è stato più come una mitragliatrice, ma Lawer è stato più come un cecchino: ha aspettato il momento giusto e poi... bang! one shot one kill.

Alla fine dei 5 round Robbie ha vinto per decisione non unanime. Per me ha meritato la vittoria: nel secondo round ha messo a segno un KO con un diretto destro e nel quinto non ha dato tregua ad uno stanco Condit.

Detto questo, da un punto di vista tecnico non si è trattato di un bell' incontro secondo me: abbiamo visto un non eccelso mix di diverse arti percussive, senza lotta e jiu jitsu. Se "il futuro dello striking nelle MMA è ora" aspetto che le MMA tornino alle radici e riscoprano la loro vera essenza fatta da diversi stili e strategie ma tutto miscelato in nuovi modi.



Five-round: 25- minutes brawl. This is Robbie Lawler vs Carlos Condit main event at UFC 125. Carlos "Natural Born Killer" Condit shown us a lot of punches, knees, elbows, and kicks mixing it up with a lot of movements and changing stances.

Statistic says Condit threw more strikes than Robbie but the numbers don't tell the whole story. Robbie was very good in countering and hitting hard when Condit coming in. Condit was more like a machine gun, but Robbie was more like a sniper: he waited the right moment and then bang! one shot one kill.

At the end of the five rounds Robbie win by split-decision. In my opinion he deserve the victory: in the second round he scored a knockdown via a right hand and in the fifth round he nonstop attacks a tired Condit.

Saying that, from a technical point of view, it wasn't a good match for me: we just saw a not excelled mix of stand-up fighting arts, with no wrestling and no jiu jitsu. If "MMA striking's future is now" I'm waiting the MMA go back to the roots and rediscover its true essence made by different styles and strategies but mixed in new ways.


0 commenti:

Posta un commento