sabato 28 maggio 2016

Imparare la lotta è fondamentale per restare in piedi



In questo filmato si vedono due uomini a terra che si azzuffano, uno sta sopra l'altro sta sotto. Quello che sta sopra riceve un calcio in faccia da una donna che lo mette KO. Qua non c'entra nulla fare distinzioni tra lotta in piedi e lotta a terra, anche in piedi si può essere messi KO da una terza persona come si può vedere in questo video.

Questi filmati vengono usati dagli "esperti" di sistemi di difesa personale per convincere i loro allievi che non hanno bisogno di imparare il Jiu Jitsu brasiliano. Io direi che il modo migliore per non prendere un calcio in bocca è:

1) non azzuffarsi, men che meno quando si è ubriachi,
2) se si finisce a terra è meglio stare sopra,
3) essere vigili per evitare l'intervento di terzi,
3) chiudere rapidamente la lite.

Detto questo per restare in piedi occorre praticare discipline lottatorie, le uniche che insegnano come evitare di essere proiettati o trascinati a terra, e che, qualora si finisca in terra, è molto più probabile riuscire a tornare in piedi se si conosce una disciplina che insegna la lotta a terra. 

Il Jiu Jitsu brasiliano insegna sia la lotta in piedi che quella a terra ed ha dimostrato di essere il sistema migliore in diversi contesti, da quello sportivo alla strada, dove è nato. Imparare la lotta è fondamentale per restare in piedi

.

0 commenti:

Posta un commento