lunedì 27 gennaio 2014

Rispetto e ammirazione


E sin troppo facile usare le imprese di persone con handicap, o che hanno avuto problemi di salute,  per lanciare messaggi motivazionali del tipo: se lo può fare lui tu non hai scuse ne giustificazioni per non allenarti!
 
E' facile anche strumentalizzare questi episodi per lanciare slogan e messaggi per far sentire in colpa allievi poco presenti in palestra o per dare una motivazioni in più a chi la sta perdendo. Bene, non cadrò in questo tranello  e mi limiterò a dire che questo lottatore, come tanti altri come lui, si meritano tutto il nostro rispetto e ammirazione perché sono veri combattenti.

0 commenti:

Posta un commento