lunedì 14 dicembre 2015

La personalità di McGregor




















"Nel nostro settore, ci sono diversi tipi di ragazzi che possiamo avere", dice Dana White. "Puoi prendere un ragazzo che è veramente tosto, ma ha zero personalità, o puoi avere un ragazzo che ha una grande personalità, ma non è così bravo. Quando si ottiene un ragazzo che ha una personalità incredibile ed è un vero duro, è come fare un fuori campo."

Per l'UFC oggi McGregor  è una miniera d'oro perché, non solo è un ottimo combattente, ma ha anche “personalità”.  Per Dana White "personalità" è ovviamente sinonimo di: arroganza, spocchia, prevaricazione, sbruffonaggine. Chi urla, chi sbraita, chi fa la commedia, chi insulta, chi provoca, chi attacca personalmente l'avversario è considerato un valore aggiunto nell' UFC e non solo.

C'è chi dice che il McGregor "pubblico" sia solo un personaggio che si è cucito addosso a fini contrattuali. Se così fosse McGregor sarebbe un bravo attore perché la parte la recita alla perfezione. Altri, come Aldo per esempio, anche se ci hanno provato ad avere "personalità", hanno solo regalato momenti patetici, e alla fine hanno dimostrato di non essere altrettanto bravi davanti alle telecamere. Diciamo che  un atteggiamento serio, rispettoso e marziale non infiamma le folle: sarà forse per questo che Dana White non ama GSP?

0 commenti:

Posta un commento