giovedì 22 ottobre 2015

Quanto vale la tua cintura?


In questo calcolo per stabilire quanto costa arrivare alla cintura nera mancano le spese sostenute per le competizioni, altre cifre  sono sovrastimate (almeno in Italia)  mentre l'abbonamento ad un magazine si giustifica col fatto che l'articolo è stato pubblicato su una rivista di settore. Ma c'è una voce che manca: il costo della cintura. Non stiamo parlando dell'oggetto in sé, che con qualche decina di € si acquista, sto parlando proprio del PASSAGGIO DI CINTURA.
 
Tre anni fa scrivevo che in Italia non c'era il problema della "vendita" di cinture e la richiesta di soldi da parte dei maestri per i passaggi di grado, ma ho ricevuto diversi messaggi privati che mi smentiscono.

Quindi oggi, alla domanda se in Italia qualcuno le cinture e i passaggi di grado li paga, la risposta è Si! E' ozioso chiedersi se sia giusto chiedere soldi in cambio di un passaggio di grado? Probabilmente sì, dal momento che se ci sono maestri che chiedono soldi per le cinture, ci sono sempre allievi disposti a pagare. E' la legge della domanda e dell'offerta, quindi nessun moralismo nei confronti di questi maestri.

Il tuo maestro ti fa pagare una tassa di 1000€ per darti la cintura nera? Buon per lui e se tu glieli dai allora siete entrambi soddisfatti.

Alla domanda di un lettore che mi chiedeva se fosse normale per lui dover pagare il suo maestro per avere in cambio una cintura ho risposto:

"Un maestro o istruttore non dovrebbe usare le cinture come mezzo di ricatto per estorcere denaro. Nel Jiu Jitsu storicamente non sono previsti né esami, né che essi debbano essere pagati. Chi lo fa ha fiutato il business e né approfitta".

C'è chi chiede direttamente soldi, e chi ti fa capire che sarebbe meglio partecipare a seminari, fare lezioni private per, diciamo così, favorire il passaggio di grado...aumm aumm.

C'è però anche da dire che ci sono allievi a cui fa piacere la cerimonia di investitura. Non si paga solo la cintura si paga un servizio. Partecipare ad una cerimonia con un rituale nel quale si è protagonisti, e nel quale si riceve direttamente dalle mani del proprio maestro la nuova cintura con un attestato in "pergamena", rafforza l'ego e aumenta l'autostima, quindi, come tutti i servizi, ha un prezzo e poi, cintura, attestato e discorso introduttivo richiedono tempo e soldi... non trovate?

Non tutti sentono il bisogno di queste cerimonie ufficiali e quindi si rivolgeranno a maestri e team più informali che non svolgono questo tipo di cerimonie e che non chiedono soldi per questo tipo di servizio.

Poi c'è anche da dire che il maestro, magari, mette a disposizione una struttura all'avanguardia nella quale ha investito dei soldi, con un bel tatami, sala functional, docce pulite e tutta una serie di benefit, quindi, in qualche modo, deve rientrare di tutte queste spese. Potrebbe farsi pagare di più e non richiedere soldi per gradi, cinture e seminari ma nessun esperto vendite suggerirebbe di farsi pagare una cifra all inclusive, che so, 150€ al mese tutto compreso (queste cifre abbiamo visto le pagano in uessei). Molto meglio far pagare 50/100€ al mese e di volta in volta spese accessorie giustificate da aggiornamenti tecnici, gradi e cinture.

La parola gratis spesso è associato al significato di scarso valore, e ricevere una cintura senza esame, senza cerimonia SENZA PAGARE, può essere anche visto, da alcuni, come un qualcosa di poco valore. Una volta portai in una palestra un campione del mondo gratuitamente... beh qualcuno ebbe l'ardire di dirmi che non era poi così bravo!!!
Quando ti presenti alle porte di un accademia e chiedi informazioni sui corsi, guardati intorno, guarda la struttura, fai qualche lezione di prova, vedi se l'istruttore ti va a genio, poi chiedigli quanto costa il corso e quali sono tutte le spese che dovrai sostenere, quelle obbligatorie e quelle accessorie e, solo dopo esserti fatto un quadro generale, se è tutto di tuo gradimento, sottoscrivi il tuo abbonamento.
nota.
nella rivista calcolano 7 anni di media questo non vuol dire che un praticante medio ci impiega 7 anni. Il praticante medio ci mette molto di più. 7 anni viene fuori  molto probabilmente facendo una media tra gli allievi che si allenano 3 volte la settimana e quelli che si allenano 3 volte al giorno. Quindi se i primi ci mettono 10 anni e gli altri 4 la media è 7.

0 commenti:

Posta un commento