lunedì 11 luglio 2016

John Danaher - passare la guardia


Se avete mai avuto l'esperienza di guardare un incontro MMA in compagnia di un gruppo di persone che sanno molto poco di combattimento, sarà immediatamente evidente che nessuno di loro comprenderà il significato del lavoro svolto dal combattente che sta sopra per superare le gambe del suo avversario e assicurarsi una posizione di controllo dominante - passare la guardia. 


Per l'ingenuo, ogni posizione superiore è ugualmente dominante. I giapponesi sembrano essere stati i primi, in epoca moderna, a notare che questo non è il caso. Il Judo di Kano specifica chiaramente che le immobilizzazioni (osaekomi) non contano a meno che il combattente che sta sopra non abbia oltrepassato le gambe del suo avversario. I brasiliani hanno ereditato questa tradizione e ne hanno notevolmente aggiunta altra, facendola diventare così il fulcro del loro gioco superiore.

L'abitudine di mettere pressione e passare le gambe dell'avversario per poi mettersi in posizione laterale o montare viene radicata fin dai primi giorni di allenamento. Solo essendo in grado di passare le gambe dei vostri avversari che sarete in grado di attaccarne l'intero corpo con delle sottomissioni.

Se non riuscite ad andare oltre le gambe dei vostri avversari, gli unici mezzi che potete tentare sono le chiavi alle gambe. Mentre questi attacchi sono molto buoni ed efficaci, rappresentano solo il 50% del corpo dei vostri avversari. Alla fine il mio avversario vedrà i miei attacchi come prevedibili e facilmente contrattacabili. La capacità di passare le gambe significa che posso anche attaccare le braccia e strangolare - portando l'intero corpo sulla linea di fuoco rendo i miei attacchi di più ampia portata e, quindi, molto meno prevedibile. Oltre a rendere tutto il corpo un bersaglio per le mie sottomissioni, passare la guardia mina fortemente le difese del mio avversario.

La stragrande maggioranza degli attacchi nel grappling da una posizione da sotto, implica l'uso delle gambe che si aggrovigliano intorno alla testa, braccia e gambe. Una volta che ho superato le gambe, il mio avversario, prima di fare qualcosa di offensivo deve recuperare la posizione delle sue gambe. Considerazioni come queste dimostrano perché è così importante per lo sviluppo degli allievi formare l'abitudine di passare costantemente le gambe dei loro avversari per raggiungere una posizione dominante. 

Tra una folla di fan MMA, quando vedrai uno di loro fare mormorii di approvazione quando il combattente che sta sopra passa la guardia dei suoi avversari, mentre tutto intorno i tifosi ingenui fischiano e fanno boo, saprai di aver trovato uno spirito affine.

1 commento: