martedì 18 luglio 2017

il Jiu-Jitsu non ti rende migliore rafforza solo quello che già sei


"Danaher colleziona coltelli, che considera una metafora complessa del suo sport: Un coltello può essere usato per fare un panino, un coltello può essere utilizzato per salvare la vita di qualcuno - mentre stai  lottando per uscire da un'auto puoi tagliare la cintura di sicurezza e scappare - un coltello può essere usato per servire la giustizia, può essere usato per commettere un omicidio, può essere usato per le cose più grandi, le cose più banali e le cose più terribili.

Il Jiu-Jitsu è esattamente la stessa cosa: il Jiu-Jitsu non ti rende buono, non ti rende cattivo, rafforzerà solo quello che già sei. Se sei uno stronzo, ti farà diventare più stronzo. Se sei una brava persona, ti farà diventare una persona migliore."




"Danaher collects knives, which he considers a complex metaphor for his sport: “A knife can be used to make a sandwich; a knife can be used to save somebody’s life—as you’re struggling to get out of a car, you can cut the seatbelt and escape—a knife can be used to serve justice, it can be used for murder. It can be used for the greatest things, the most mundane things, and the most terrible things. It’s morally neutral. It’s only as good as its owner. Jiu-Jitsu is exactly the same. 

Jiu-Jitsu doesn’t make you good, it doesn’t make you bad. It will just reinforce what you already are. If you’re an asshole, it will make you a worse asshole. If you’re a good person, it will make you a better person.”"

0 commenti:

Posta un commento