lunedì 21 agosto 2017

Con i bambini il compito è rendere il Jiu-Jitsu divertente

Con i bambini dai 4 ai 7 anni il compito è rendere il Jiu-Jitsu divertente. L'istruttore si deve mettere al livello dei suoi piccoli allievi, deve giocare con loro, deve tornare bambino. Se non sai essere un bambino - dice Ryron Gracie -  non puoi insegnare ai bambini.


Puoi insegnare con la "frusta", come facevano i vecchi maestri delle arti marziali, ma non è questo - dicono - il modo in cui si insegna alla Gracie Accademy.

Molti genitori portano i figli a fare Brazilian jiu jitsu perché vogliono che gli istruttori li disciplinino ma noi - dice Ryron - non dobbiamo dare ai genitori quello che vogliono ma dare ai bambini quello di cui hanno bisogno.

Lo stesso approccio ludico l'ha usato Mauricio Gomes con Roger Gracie quando era bambino: "Quello che ho fatto con Roger [Gracie] - dice il padre - è stato giocare con lui tutto il tempo."  Oggi anche Roger cerca di passare la passione del Jiu Jitsu ai suoi figli in maniera leggera, senza pressioni.




0 commenti:

Posta un commento