mercoledì 9 agosto 2017

I dettagli



Ogni tecnica si compone di movimenti generali e dettagli particolari. Troppi dettagli possono rendere miope un allievo che nel tentativo di ricordarli tutti perde la capacità di identificare chiaramente lo scenario in cui si trova. Occorre trovare un compromesso tra il troppo e il troppo poco. 


I dettagli sono importanti ma è fondamentale organizzarli in ordine di importanza in modo da porre maggiore attenzione a quelli principali piuttosto che a quelli secondari. 

In ogni incontro si è sotto forte stress e in qualsiasi situazione stressante le abilità cognitive sono notevolmente diminuite. In uno scenario in cui è possibile ricordare solo alcuni dettagli, l'individuazione di questi dettagli, dal più importante al meno importante, è il modo migliore per essere più efficaci.

Concentrasi su un dettaglio cruciale sarà più utile, in un incontro impegnativo, di dieci dettagli secondari. Quindi, quando imparate i dettagli, concentratevi tanto sul loro ordine di importanza quanto sul loro accumulo. Rendere questa un'abitudine vi permetterà di effettuare gli aggiustamenti più importanti in modo rapido e sotto pressione.

Libera traduzione e adattamento dalle note di John Danaher

0 commenti:

Posta un commento