mercoledì 8 giugno 2016

Rickson Gracie: un sacco di gente oggi, che ha grandi capacità in competizione, non ha idea di come difendersi in una situazione difficile

Rickson Gracie sostiene che: "un sacco di gente oggi, che ha grandi capacità in competizione, non ha idea di come difendersi in una situazione difficile".

Interessante, ma ci sono dati statistici per dimostrare che i praticanti di BJJ sportivo, in situazioni di difesa personale, non saprebbero difendersi? Per poter dire ciò occorrono fatti, prove, dati certi.

La difesa personale è fondamentale ma credo che l'approccio migliore non sia svalutare le competenze di chi si dedica ad un allenamento sportivo, o introdurre la cintura bianca con la striscia blu (SIC!). Forse l'approccio giusto è quello di Chris Haueter che, in questa breve ma concisa sentenza, racchiude l'essenza del Jiu Jiutsu di ieri, oggi e domani: PENSA LA STRADA, ALLENA LO SPORT, PRATICA L'ARTE.

Ma poi cosa si intende oggi per difesa personale? Sono queste tecniche, molte delle quali rimaste immutate da 100 anni, e  allenate con un avversario collaborativo, la difesa personale di cui avrebbero bisogno gli agonisti? Sono perplesso!

 

Daltronde non sono pochi i casi in cui persone che si allenano nel Jiu Jitsu moderno hanno usato le loro competenze "sportive" per uscire da brutte situazioni. Vi ricordate Ryan Hall al ristorante?

 

0 commenti:

Posta un commento