martedì 21 giugno 2016

Negli USA le MMA battono il BJJ


Quando si dice che il Brazilian Jiu jitsu negli Stati Unti sta avendo un grande successo forse si ha una errata percezione della realtà.

Se è vero che il BJJ negli USA e molto conosciuto   è anche vero che il boom lo stanno avendo le MMA non il BJJ.

Il successo del Jiu Jitsu nel primo UFC non si è trasformato in una crescita esponenziale di questa disciplina come sarebbe stato naturale che fosse. Chi ne ha beneficiato alla lunga sono state le MMA che nel giro di 20 anni si sono posizionate in testa tra gli sport marziali con un 35%.

Oggi nel mondo del BJJ a stelle e strisce si stanno rendendo conto di questo trend e ci sono diverse politiche per far in modo che questa percentuale superi la soglia del 10%.

la politica di una parte della famiglia Gracie è quella di puntare sulla difesa personale affermando che lo sport sta facendo perdere l'essenza dello sport.

Un altra parte della famiglia, quella orientata alle competizioni, e che fa capo a Carlinhos, cerca di fermare l'emorragia di campioni attratti dalle MMA, reinvestendo i capitali sugli atleti, redistribuendo i proventi con assegni ai migliori atleti e annunciando competizioni con premi in denaro.

Più difesa personale, più soldi agli atleti o servirebbe altro? Fatemi sapere le vostre ricette per aumentare il numero di praticanti e per non perdere per strada quelli acquisiti.

0 commenti:

Posta un commento