giovedì 16 marzo 2017

Felipe costa - Quando ho iniziato ad imparare il Jiu-Jitsu non vi era il Jiu-Jitsu sportivo e il Jiu-Jitsu difesa personale



"Quando ho iniziato ad imparare il Jiu-Jitsu non c'era nessuna distinzione tra Gracie o Brazilian Jiu Jitsu, non vi era il Jiu-Jitsu sportivo e il Jiu-Jitsu difesa personale. Ho imparato il jiu-jitsu, dove la difesa personale faceva parte del programma di studi, così come quella che oggi è chiamato Jiu-Jitsu sportivo.


Ora, io sono d'accordo che la maggior parte delle cinture della mia generazione e di quelle successive, non sanno o non si preoccupano dell' autodifesa. La mia opinione? E 'un errore non insegnare/imparare entrambi  gli aspetti. Non ho alcun dubbio che la mia esperienza nella difesa personale mi dà un vantaggio quando è il momento di capire da dove certe posizioni provengono, conoscendo l'origine, la storia di qualcosa (anche l'arte marziale), vi aiuterà a sviluppare miglio e vi consentirà di prendere decisioni migliori.

Ma non mi frainntendete, io amo l'aspetto sportivo e non mi può fregare di meno che il berimbolo, la lapel guard o qualunque altra tecnica non possa essere applicata in strada.

L'autodifesa fu la mia motivazione per iniziare la mia formazione, ma l'aspetto sportivo di essa è quello che mi ha fatto rimanere così a lungo. Vedo l'aspetto sportivo come l'evoluzione di esso, non l'evoluzione in senso che esclude e dovrebbe essere l'unica cosa da dover essere imparata, no, per niente. Ma l'evoluzione nel senso che dopo aver appreso quell'autodifesa fondamentale e averla incorporata nella vostra vita, non c'è cosa più divertente che fare una rollata e questo è il punto in cui lo sport entra.

Oggi non vedo nelle accademie cinture nere che insegnano agli studenti ad essere pronti a combattere in qualsiasi momento come quando io stavo crescendo. L'ambiente è molto più rilassato. Gli istruttori provenienti da diverse squadre sono amici e incoraggiano i loro studenti a visitare altre accademie e, la conseguenza di questo, è una evoluzione più veloce di tutti.

Vorrei andare anche oltre e dire che un allievo di un corso di jiu jitsu solo sportivo  sarebbe ancora in grado di difendersi perfettamente in una situazione di legittima difesa (leggere le mie parole, autodifesa, non MMA, che è un'altra cosa), così alla fine, cos'è giusto o sbagliato, se stai insegnando/apprendendo i giusti valori e ti stai divertendo?

Più di 20 anni di BJJ mi hanno fatto cambiare molte delle mie percezioni sul mio sport (o arte marziale, quello che preferite), non credo più che possa essere applicabile nei confronti di chiunque, che non conta la differenza di dimensioni, penso che sia un errore e anche pericoloso insegnare questo al vostro allievo, ma sono sicuro che il Jiu-Jitsu  dà la migliore possibilità ad una persona più piccola di difendersi da un aggressore più grande. Nessun altro stile vi darà una possibilità in più. Così, alla fine, credo ancora che se si deve imparare un arte marziale sola, quella è il Jiu-Jitsu/Gracie Jiu-Jitsu/ Brazilian Jiu-Jitsu!"  

Autore Felipe Costa

     

0 commenti:

Posta un commento