mercoledì 26 aprile 2017

Prendete il jiu jitsu troppo seriamente?


Traduco a braccio alcune delle considerazione di questo istruttore Australiano: 

Questo è un argomento un po' taboo... ma voi prendete il jiu jitsu troppo seriamente? Non fraintendetemi sono uno di quelli che devono prendere il jiu jitsu seriamente perché lo faccio di lavoro... ma se te la prendi perché sei stato finalizzato e ci stai male tutto il giorno beh stai prendendo il jiu jitsu troppo seriamente.

Se sei così coinvolto nelle competizioni dal vedere i trofei come prioritari rispetto ai tuoi allievi beh stai prendendo il jiu jitsu troppo seriamente.

Il jiu jitsu è solo jiu jitsu, se non vi fa star bene e lo fate per essere dei "duri" lasciate perdere risparmiate così tempo e denaro.

Ai miei ragazzi dico di lottare con me seriamente e se mi finalizzano mi complimento con loro non vado a casa  e inizio una ciclo di steroidi. Il jiu jitsu deve essere divertimento e se non vi divertite dove vi allenate, cambiate il modo in cui vi allenate o cambiate accademia.

Se vi trovate bene in un'accademia e siete infortunati  e andate lo stesso in palestra, non per vedere le tecniche ma per stare con i vostri compagni e divertirvi allora per voi il jiu jitsu è divertimento. 

Se andate a casa dopo l'allenamento depressi pensate che il jiu jitsu è solo jiu jitsu ci sono persone la fuori senza cibo, senza acqua o che hanno perso i loro cari...e se sei una cintura blu e una bianca ti ha ribaltato con uno ribaltamento a forbice non prendertela i problemi della vita sono ben altri. 

Fate sparring il più duramente possibile ma lottate come se vi steste allenando con il vostro fratello e divertitevi... ma se vi accorgete che certe persone aggiungono negatività alla vostra pratica cambiate accademia o fate qualcos'altro che vi diverta... perché se vi diverte fare jiu jitsu tutto il resto vi risulterà molto più facile da gestire."

0 commenti:

Posta un commento