martedì 18 aprile 2017

Un vero avversario non può essere falso




Un paio di anni fa in occasione di una coppa Italia FIGMMA uno dei partecipanti al torneo nella mia categoria a fine gara mi disse: "Quando un bravo ragazzo con gli occhiali sale sul tatami vuol dire che è pronto a prenderti a calci nel c...o".

Forse questo è stato uno dei migliori complimenti che ho ricevuto nell'ambiente, e a farmelo è stato un veterano che compete da quando è un ragazzino e che ebbi modo di conoscere quel giorno. 

Quell'episodio mi confermò quello di cui sono convinto da tempo: un avversario, se ti affronta a viso aperto non può mai essere falso, è sempre sincero nei suoi propositi, non ha motivo di mentirti  e può riconosce i tuoi meriti se reputa che sei stato un valido contendente.

0 commenti:

Posta un commento